Verde nel Sud dell'italia

Itinerari Verdi nel Sud Italia

L'Abruzzo, rinomato come terra dai paesaggi aspri, conserva in realtà panorami comprensivi di dolci colline e di scenari incontaminati in cui domina il verde del bosco; quanti decidono di partire nella stagione primaverile hanno più possibilità di cogliere il meglio di questi territori visitandoli quando il panorama sarà a dir poco eccezionale.

Pensiamo per esempio al verde del parco naturale del Sirente all'interno del quale la natura è incontaminata ed è il verde a dominare offrendo il meglio alla fauna locale. Ma il panorama naturale abruzzese è quanto di più vario e suggestivo possa esistere grazie all'alternarsi di fitti tappeti di erba e boschi di quercia.

L'ambiente naturale fatto di verdi prati e di foreste non manca in Basilicata, regione dell'Italia Meridionale ospitante undici aree protette tra parchi naturali regionali e nazionali e tra riserve naturali regionali. Come non notare, per esempio, i fitti boschi cui si va incontro per raggiungere Castelluccio? O i sentieri da percorrere sul Vulture?

Numerosi sono i percorsi da intraprendere in queste zone dell'Abruzzo, basti pensare anche al bosco di faggi da attraversare nella strada che ci porta al boschetto di Maruccio, alle spalle dei laghi di Monticchio, dove un tempo si riunivano i briganti dopo aver affrontato duri scontri con l'esercito regolare.

La Sardegna si contraddistingue per gli altopiani del Supramonte e per le foreste dei lecci ma il fulcro del verde lo troviamo nel tratto di strada che porta a Tonara partendo da Gavoi: si tratta di uno degli spazi verdi più rilevanti per le dimensioni dell'area e per la varietà delle specie arboree.